Mattinata fra turismo & cultura natura e territorio!

Mattinata. fra turismo & cultura, natura e territorio!

“Piano strategico del turismo 2016 – 2025”

Il pragmatismo e senso pratico espresso nell’intervento dell’assessore al turismo della Regione Puglia – d.ssa Loredana CAPONE – nell’incontro che si è avuto stasera presso la sede del MAD di Mattinata, è stata l’occasione per parlare di “Turismo e Futuro”, posto che siamo in procinto di leggere il “Piano strategico del turismo dei prossimi dieci anni” per l’intera Regione Puglia.


Parlare di un tema vitale per la nostra economia in un momento storico come quello che Mattinata sta vivendo, con una Amministrazione sciolta per “infiltrazione mafiosa”, non è facile, anzi è decisamente arduo.
Osservo, come indigeno di questo territorio che nessun amministratore o commissario era presente all’evento di questa sera e questo, evidentemente, ancora di più ci impone di rivendicare l’esigenza di recuperare una dignità smarrita se mai ci sia mai stata.
Al netto degli stimoli e riflessioni sollevate dall’Assessore Regionale in termini di organizzazione, cultura, natura, sentieristica del territorio, tutte condivisibili nelle more di leggere il costruendo “Piano strategico”, il Comune di Mattinata che ho più volte definito un “paese per caso”, deve ritrovare un’anima ritrovando il gusto del bello, dell’estetica, della cura del dettaglio.
Volendo considerare questa una occasione per stilare un promemoria per i nostri Commissari ai quali ho già manifestato il mio naturale sentimento di benvenuto(1), si potrebbe pensare al problema dell’arredo urbano e quindi iniziare da Corso Matino per:
• Inibire il commercio ambulante in forma itinerante su Corso Matino con un apposito Piano commerciale;
• Programmare “vetrine illuminate” per le future aperture di attività economiche secondo uno standard predefinito, con la previsione di uno sconto da quantificarsi sulla tassazione dei Tributi locali. In tal senso, invitare gli operatori economici esistenti a fare altrettanto, entro un adeguato lasso di tempo;
• Eliminare tutte le insegne commerciali superate ed obsolete da tempo, a spese degli originari richiedenti;
• Adeguare, sotto il profilo del decoro urbano ed architettonico, tutti i manufatti che affacciano su Corso Matino a cominciare dal manufatto che ospita gli uffici del Comune di Mattinata allo stato particolarmente trascurato;
• Incentivare l’apertura di attività economiche con agevolazioni fiscali ovvero contributi di altro genere da allocarsi su Corso Matino;
• Vietare la circolazione automobilistica, assicurando una pedonalità h/24, con l’unica eccezione delle due ore giornaliere di carico/scarico delle attività economiche esistenti e/o future;
• Installare un efficiente servizio di video camere per assicurare la sicurezza dei luoghi e infrastrutture allocate nel centro storico;
• Pensare ad un Piano cromatico, in grado di restituire l’originalità dei colori del centro storico;
• Ordinanza di divieto, con effetto immediato, della stenditura di biancheria sui balconi che affacciano su Corso Matino.
Se facciamo questo, con i futuri amministratori si potrà pensare anche a percorsi più ambiziosi, primo fra tutti prevedere un Assessorato al Turismo per sottolinearne l’importanza e la visione strategica che il tema comporta.

Intanto colgo l’occasione per ringraziare l’Assessore al Turismo e il consigliere della Regione Puglia per il tempo e la disponibilità che hanno avuto per la nostra comunità.

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*